martedì 18 dicembre 2012

Una favola di Natale: les marchés de Noël en Alsace


C'era una volta...proprio così dovrebbe incominciare questo post, perché i nostri tre giorni in Alsazia non sono stati un semplice weekend ai mercatini di Natale, ma un vero e proprio tuffo in un libro di favole, dove tutto sembra senza tempo e non ci si stupirebbe nemmeno un po' a scoprire che le case sono fatte di zucchero e biscotti e a vedere sbucare all'improvviso da dietro l'angolo l'omino di Pan di Zenzero o perché no, Babbo Natale in persona.

La nostra storia comincia a Colmar, tra case di bambola, bancarelle, luci e colori,








prosegue a Riquewihr, piccolo gioiello immerso nei vigneti




e a Kaysersberg, dove sembra che il tempo si sia fermato




e finisce a Friburgo, perché un po' di Germania se possibile non ce la facciamo mancare mai!




E per dovere di cronaca confessiamo che in Germania abbiamo anche dormito, perché l'ospitalità delle Gasthof tedesche è sempre una garanzia.



Nella nostra favola non sono mancati invitanti profumi e tante cose buone da mangiare, per non parlare del vin chaud aux épices che è sicuramente il metodo più efficace per riscaldarsi le mani e il cuore, soprattutto se bevuto in compagnia!




 E come in tutte le favole che si rispettino, non può mancare il lieto fine...


E la stessa cosa auguriamo a tutti quelli che passano di qui, di trascorrere un Natale sereno con le persone più care...e a chi indovina di chi è il riflesso sulla pallina...doppia razione di panettone!

lunedì 3 dicembre 2012

Aspettando il Natale

E anche quest'anno è arrivato l'Avvento e con lui il nostro ormai tradizionale calendario "casalingo".


Dopo un'accurata progettazione, Ranaprima ha disegnato le 24 caselline,


Rosposecondo le ha colorate,



La Sottoscritta e Maritoinformatico hanno ritagliato, ritagliato e ritagliato,


e incollato, incollato e incollato





e alla fine tutti insieme abbiamo appeso le nostre caselline ad un nastro natalizio con delle altrettanto natalizie mollettine rosse.


Ieri sera, di ritorno da un bellissimo weekend di cui racconteremo a breve, abbiamo girato le prime due caselline e abbiamo acceso la prima delle quattro candele della Corona dell'Avvento, piccola novità di quest'anno.



Bene, adesso non ci resta che goderci questo bel periodo dell'anno, pensare all'albero e al Presepe che allestiremo come da tradizione all'Immacolata e aspettare con gioia il Natale.